Guide Privacy

Come migliorare il Registro dei trattamenti

Il Regolamento Generale per la Protezione dei Dati Personali (RGPD o GDPR) impone a Titolari e Responsabili del trattamento numerosi adempimenti, alcuni dei quali sono ricondotti ad una loro specifica valutazione, in linea con il principio di responsabilizzazione (Accountability). Tra questi adempimenti, il più rilevante è sicuramente il Registro dei trattamenti, le cui caratteristiche sono elencate

Leggi tutto »
Pillole di curiosità

Il GEPD sulla proposta di Direttiva relativa ai contratti di fornitura di contenuti digitali

di Paolo Balboni Scenario Il 14 marzo, il Garante europeo della protezione dei dati personali (“GEPD”), dopo essere stato consultato dal Consiglio europeo, ha emanato l’opinione sulla proposta di Direttiva relativa a determinati aspetti dei contratti di fornitura dei contenuti digitali (“Opinione”). La suddetta Direttiva mira a garantire un’uniforme protezione del consumatore con riguardo alla fornitura

Leggi tutto »
Pillole di curiosità

Diritto all’oblio: definizione e significato

di Antonio Serriello Il tema del diritto all’oblio è sempre più di maggiore interesse, ma a oggi non esiste una legge specifica che lo regolamenta. Al momento sono presenti solo sentenze su casi specifici, ma il diritto all’oblio si trova ancora in vuoto normativo. Scopri come le grandi aziende gestiscono i nuovi adempimenti del GDPR:

Leggi tutto »
Approfondimenti Privacy

Brexit e contratti di servizi cloud

di Paolo Balboni Brexit e trasferimento dei dati personali all’estero: quali sono le conseguenze? Tra le implicazioni di un’eventuale Brexit vi è anche la necessità di rivedere alcuni tipi di accordi contrattuali in corso tra imprese inglesi e imprese con sede nell’Unione europea. In materia di contratti di servizi tecnologici, potranno essere oggetto di modifiche

Leggi tutto »
Approfondimenti Privacy

I tempi di conservazione dei dati personali di un’azienda

di Antonio Serriello I dati personali possono essere conservati per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali sono stati raccolti e trattati. Diverse pronunce del Garante della Privacy, in considerazione di tale assunto, hanno considerato illecite le condotte di aziende e società che prolungavano nel tempo la conservazione

Leggi tutto »
Torna su